Comune di Joppolo Giancaxiovia Kennedy, 5 - 92010 Joppolo Giancaxio (AG) Tel: 0922 631047 Fax: 0922 631408
Sei in:
Comune
Freccia biancaSindaco
Freccia biancaSegretario comunale
Freccia biancaGiunta Comunale
Freccia biancaConsiglio Comunale
Freccia biancaAttività del Consiglio e delle Commissioni (Art. 21 Bis, L.R. 30/2000 e successive modifiche)
Freccia biancaStatuto Comunale
Freccia biancaRegolamenti
Freccia biancaEstratto Atti Pubblicità Notizia (Art. 18, L.R. 22/2008 e successive modifiche)
Freccia biancaElezioni
Freccia biancaComunicati Stampa
Freccia biancaAnticorruzione
Uffici comunali
Freccia biancaURP
Freccia biancaSegreteria comunale
Servizi
Freccia biancaAlbo pretorio on-line
Freccia biancaSUAP
Freccia biancaAlle imprese
Freccia biancaAi cittadini
Freccia biancaAlle famiglie
Archivio atti
Freccia biancaConsultazione atti
Freccia biancaBandi di gara
Tributi
Freccia biancaTassa Rifiuti
Utilità
Freccia biancaElenco Siti tematici
Freccia biancaNumeri Utili
Freccia biancaArea riservata

Servizio Civile Nazionale

Sei in: Home

Feste e Tradizioni

 

06 Gennaio: Pastorale
Festa cattolica durante la quale si celebra l'adorazione del Bambin Gesù da parte deiRe Magi. Terminato il rito religioso, si assiste ad una pastorale paesana con figure popolari!
Uno dei principali personaggi e “NARDU” un pastore buffo e divertente che con scherzi vari riesce a mettersi al centro dell’attenzione.
La festa si svolge in piazza e vede una partecipazione massiccia della popolazione joppolese. Viene allestita la mannara (l’ovile), fanno ingresso in scena le pecore inseguite dal solito Nardu, i cacciatori sui cavalli, il padrone ecc.

17 Gennaio: S. Antonio
Questa festa purtroppo non rientra più nella tradizione joppolese comunque vale la pena di raccontare cosa succedeva per “Sant’Antonio” a Joppolo G.
Si portavano in chiesa i “cuddireddi” di pane con l’orzo che venivano dati in pasto agli animali da soma per preservarli da malattie e morbi. I proprietari inoltre facevano girare detti animali per 3 volte attorno alla chiesa per essere tutelati da malattie visto che il Santo era ritenuto il protettore degli animali da soma!

Carnevale (Febbraio Marzo)
Festa attesa da tutti, grandi e piccini.
Fino al Martedì grasso molta gente si traveste nei modi più strani; il Martedì grasso si organizzano balli in piazza fino alla mezzanotte. Alcuni anni fa veniva bruciato “TURIDDU JUGUTORTU” un fantoccio alto circa 3 metri la cui “MORTE” poneva fine alla festa!

19 Marzo: S. Giuseppe
Anche la festa di S. Giuseppe non rientra più nella tradizione joppolese ma anche in questo caso vale la pena di ricordare cosa succedeva a Joppolo G per S. Giuseppe:
veniva innalzato in piazza uno steccato di tavole a mo’ di terrazza ove si apparecchiava la tavola per farvi mangiare 3 persone che rappresentavano S. Giuseppe, la Madonna ed il Bambin Gesù. Prendevano parte alla tavolata anche i poveri del paese.

Pasqua
La Domenica delle palme vengono benedetti gli ulivi e le palme.
La notte tra il Giovedì ed il Venerdi Santo una processione di persone dalla Chiesa Madre si dirige verso il calvario mentre 3 squilli di tromba ed alcuni tocchi di tamburo a lutto si diffondono per le vie del paese.
Durante il Venerdì Santo si rivive la via crucis e la crocifissione di Gesù.
La sera l’urna con il Cristo morto viene condotta con imponente processione per tutto il paese.
In questo periodo era usanza preparare i “Panaredda2 (piccoli panini a forma di “panaro” che contenevano al centro un uovo sodo) che venivano benedetti dal prete.

Festa della Madonna del Carmelo
Festa che purtroppo non rientra più nella tradizione joppolese

 

" Processione per la festa della Madonna del Carmelo.

Foto di C. Vecchio

Festa della Madonna del Perpetuo Soccorso o “Fuguredda”
Si narra che tempo addietro, nel mare di Porto Empedocle, sia stato rinvenuto un simulacro della Madonna.
Tale simulacro fu portato su di una carro a Joppolo g. ma raggiunto l’ingresso del paese i cavali
inspiegabilmente si fermarono e non vollero più andar avanti.
Esattamente su quel punto fu costruita una chiesetta in cui ancor oggi è custodita la statua della Madonna della fuguredda.
Ogni anno, l’ultima domenica di Luglio, il simulacro viene portato dalla “fuguredda” alla Chiesa Madre;
la Domenica successiva viene condotto per le vie del paese per poi essere riportato nella chiesetta.

" Festa della madonna del Perpetuo soccorso.

Foto di A. La Banca


Natale
Il Natale è sempre preceduto dai 9 giorni di novena.
Nelle serate "di novena"  2 suonatori di zampogne intonano, con il loro strumento, le strofette del viaggio doloroso di Maria e Giuseppe.
Ogni famiglia prepara scrupolosamente il presepe.
La notte della vigilia di Natale si rivive la nascita di Gesù nella consueta messa.

 

CONOSCERE JOPPOLO

"
Freccia biancaStoria
Freccia biancaFeste e tradizioni
Freccia biancaGalleria fotografica
Freccia biancaCittadini illustri
Freccia biancaArcheologia